La Quintana di Ascoli Piceno: la rievocazione ed il corteo

Nel 1955 un gruppo di innamorati di Ascoli Piceno e della sua storia decise di rilanciare un importante momento di partecipazione popolare le cui origini affondavano nell’antichità: la Quintana.

Da quel momento in poi la rievocazione storica ascolana è cresciuta sempre di più, affermandosi come manifestazione leader in questo ambito (riconoscimento del Ministero del Turismo e dello Spettacolo del 1986 con l’assegnazione dell’apposito attestato in data 6 agosto 1986; inserimento nell’elenco della Presidenza del Consiglio quale iniziativa culturale di interesse Nazionale).

Inoltre la Quintana è membro della CEFMH (Confederation European Fetes Manifestation Historique), della FIGS (Federazione Italiana Giochi Storici) e della AMRS (Associazione Marchigiana Rievocazioni Storiche) sedendo nei consigli direttivi delle ultime due da molti anni con un ruolo, ovviamente, di rilievo.

Con i suoi 1500 figuranti, che sfilano nella suggestiva cornice del centro storico di Ascoli Piceno indossando splendidi costumi del 1400, il Corteo della Quintana di Ascoli Piceno spicca per fascino e bellezza; agli occhi del pubblico saltano all’occhio, aumentando l’emozione, la bellezza delle dame, il portamento degli armati, i cavalieri e le Magistrature. Queste ultime non sono rappresentate da attori ma da amministratori in carica: dal Sindaco nei panni del Magnifico Messere, dagli Assessori Comunali, dai rappresentanti dell’amministrazione Provinciale e della Regione, fino ad arrivare ai rappresentanti della Camera di Commercio, dell’ordine dei medici, degli ingegneri, degli avvocati e d’arti e professioni; ad essere presenti all’interno del corteo – oltre a tutti i figuranti appartenenti ai sei antichi Sestieri cittadini: Piazzarola, Sant’Emidio, Porta Romana, Porta Tufilla, Porta Solestà e Porta Maggiore – anche i rappresentanti dei dieci Castelli delle terre del comitato territoriale, che nel tempo hanno reso il corteggio fra gli spettacoli storici più ricchi e suggestivi del mondo.

Sarà davvero suggestivo ammirare la sfilata del Corteo da punti strategici della città: clicca qui per scoprirli!

Grazie al fascino del Corteo e all’avvincente Giostra cavalleresca al Campo de’ Giochi (che registra una media di 10.000 presenze in ogni edizione), la Quintana riafferma, anno dopo anno, per il suo spessore culturale e turistico, il suo ruolo di ambasciatrice non solo della città di Ascoli Piceno ma dell’intera Regione Marche. Non a caso, quindi, nel corso della sua storia la Quintana ha partecipato con rappresentanze di figuranti a manifestazioni di prestigio in tutto il mondo. Per citarne solo alcune ricordiamo: le Olimpiadi del 1960 a Roma; nel 1965 a Firenze per le celebrazioni Dantesche; a Ginevra nel 1966; L’Expo di Montreal 1967; Linz 1970; Francoforte sul Meno nel 1990 per il 750° anno della Fiera; ogni anno dal 1995 a San Marino per le “Giornate medioevali”; Landshut (Germania); Bruxelles (Belgio) e tante altre città italiane e straniere.

Vivi la suggestiva esperienza della Quintana!

Rendi unica la tua vacanza ad Ascoli Piceno. Contattaci.






    Acconsento al trattamento dei dati personali per le finalità di gestione del contatto e delle richieste che ne seguiranno indicate nell'informativa estesa della privacy policy

    Voglio ricevere aggiornamenti, news, opportunità e altre attività per finalità di marketing indicate nell'informativa estesa della privacy policy

    Informazioni Rapide

    Trova subito la risposta che ti serve su informazioni e servizi

    LASCIATI CONSIGLIARE

    Vivi al meglio Ascoli Piceno

    Abbiamo tante proposte e suggerimenti
    da condividere per rendere unica la tua esperienza.

    LASCIATI CONSIGLIARE

    Ascoli Piceno svelata da occhi curiosi

    #ascolipiceno2024

    Seguici su

    Facebook
    Instagram

    Copyright © Visit Ascoli – Viaggio alla scoperta di Ascoli Piceno 2021