Ascoli Piceno si candida a “Capitale Italiana della Cultura 2024”

L’importante tappa della candidatura del capoluogo ascolano e la definizione del Comitato Tecnico sono i primi passi per il progetto supportato dalla Regione.

IL MIBACT

Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (Mibact) promuove l’iniziativa – avviata nel 2014 – che nomina la Capitale Italiana della Cultura con diversi obiettivi, fra cui quello di “valorizzare i beni culturali e paesaggistici” e di “migliorare i servizi rivolti ai turisti”.

Un connubio tra arte, cultura, architettura, enogastronomia, scrigno di una storia plurimillenaria, che appartiene ad una regione ricca di eccezionalità.
Così è definita la città di Ascoli Piceno novella candidata al titolo ambito di “Capitale Italiana della Cultura 2024″.

La notizia è stata ufficializzata e si riparte con slancio verso questo traguardo.
“Abbiamo portato in Giunta la deliberazione che mette nero su bianco la candidatura della città di Ascoli Piceno – spiega il sindaco Marco Fioravanti – che è un progetto già annunciato lo scorso anno. Oggi muove un nuovo importante passo: abbiamo stabilito quello che sarà il comitato tecnico che si occuperà della redazione del progetto. Un comitato formato da figure illustri e di spicco, che porteranno esperienza, professionalità e grandi competenze alla candidatura di Ascoli Piceno”.

Lo scopo è quello di far emergere la vocazione culturale di Ascoli Piceno in lizza per un riconoscimento prestigioso con un progetto meritevole di ottenerlo.
L’amministrazione comunale chiama a raccolta le realtà del territorio, in primis i cittadini, le associazioni, le cooperative culturali e gli attori istituzionali. Tutti uniti verso questo fine comune, ossia sottolineare il ruolo della cultura come volano imprescindibile per dare nuova linfa ai territori del Piceno.
“Un percorso difficile e ambizioso – aggiunge il primo cittadino – ma noi abbiamo il coraggio di seguirlo”.

IL COMITATO

Il comitato tecnico si occupa della redazione del progetto per l’iter alla candidatura. È formato da figure illustri e di spicco, in grado di portare esperienza, professionalità e grandi competenze per il progetto della candidatura di Ascoli Piceno.

Con la delibera del 26 gennaio 2021 e con le integrazioni successive, è stata formalizzata la costituzione del Comitato Tecnico che avrà il compito di stendere il progetto.

Presentiamo i componenti che danno anche un volto all’iter intrapreso:

Marco Fioravanti – Sindaco;
Giorgia Latini – Assessore Regione Marche alla Cultura;
Donatella Ferretti – Assessore Comune di Ascoli Piceno alla Cultura;
Vincenzo Pecoraro – Segretario Generale Comune di Ascoli Piceno;
Loris Scognamiglio – Dirigente Servizio Cultura, Teatri e Musei Comune di Ascoli Piceno;
Romina Pica – Funzionaria P.O. Servizio Cultura, Teatri e Musei Comune di Ascoli Piceno;
Stefano Papetti – Docente di Museologia e Restauro presso l’Università degli Studi di Camerino – Direttore Civici Musei;
Gianluca Gregori – Rettore e rappresentante dell’Università Politecnica delle Marche;
Lucia Pietroni – Rappresentante dell’Università UNICAM;
Luciano Messi – Presidente dei teatri di Tradizione – Direttore rete lirica delle Marche;
Carlo Bachetti Doria – Docente dell’Accademia di Belle Arti e Design – Poliarte;
S.E.R. Mons. Domenico Pompili – Vescovo di Rieti e Amministratore Apostolico di Ascoli Piceno
Monia Vallesi – Assessore Comune di Ascoli Piceno agli Eventi;
Monica Acciarri – Assessore Comune di Ascoli Piceno al Turismo;
Angelo Davide Galeati – Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno.

Rappresentanti della Sovrintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche:

Pierluigi Moriconi;
Miriam Pompei;
Paola Mazzieri;
Giorgio Bisirri – Esperto fondi pubblici e progettazione;
Massimo Arcangeli – docente universitario di linguistica italiana;
Maurizio Di Stefano – Presidente di ICOMOS Italia;
Daniela Tisi – esperta del patrimonio culturale;
Luca Introini – esperto in Politiche Culturali.

Arte e cultura possono rappresentare un volano per il turismo. Una sfida appassionante, una competizione che prende il via dopo gli slittamenti e le difficoltà legate alla pandemia con la convinzione da parte dell’Arengo che la candidatura sia parte fondamentale di un piano strategico articolato di programmazione culturale e rifletta la capacità del territorio di cooperare virtuosamente, anche grazie al coinvolgimento della Regione Marche.

Definiti anche alcuni capisaldi indicanti le linee guida per la stesura del progetto preliminare da cui dipenderà l’ammissione alla fase finale della procedura di selezione. Da questo punto in poi si lavorerà al dossier completo e dettagliato delle iniziative e delle attività culturali contemplate che saranno anche un volano per l’attrattività turistica del territorio.
Soprattutto dopo il recupero di alcuni siti di interesse storico-architettonico di particolare pregio, che potranno esser ancor più valorizzati come sedi di iniziative ed eventi: Sala Cola dell’Amatrice, Teatro Romano, Fortezza Pia, Piazza Ventidio Basso, Museo dell’Alto Medioevo, Forte Malatesta, Ponte Romano, Teatro Filarmonici, solo per citarne alcuni.

Identità culturale, peculiarità, eccellenze e talenti del territorio. Patrimonio artistico e architettonico, tradizioni, storia: tutto ciò riuscirà a veicolare l’immagine di Ascoli Piceno come polo culturale anche grazie a proposte innovative e impegno del territorio.

LE FASI

Dopo la stesura del progetto preliminare, da cui dipenderà l’ammissione alla fase finale della procedura di selezione, si passerà al dossier completo e dettagliato con le iniziative e le attività culturali messe in campo.

La nostra Ascoli Piceno, candidata a Capitale Italiana della Cultura 2024, in onda sulla rubrica Sì Viaggiare del Tg2 Rai!

Fortezza Pia, Quintana, Pinacoteca Civica, oliva ascolana e tanto altro ancora nello splendido servizio trasmesso in tv.

Un’altra importante vetrina per la nostra bellissima città.

Vieni a conoscere meglio Ascoli Piceno

Rendi la tua vacanza unica: inizia a immaginare la tua esperienza in città. Contattaci!






    Acconsento al trattamento dei dati personali per le finalità di gestione del contatto e delle richieste che ne seguiranno indicate nell'informativa estesa della privacy policy

    Voglio ricevere aggiornamenti, news, opportunità e altre attività per finalità di marketing indicate nell'informativa estesa della privacy policy

    Informazioni Rapide

    Trova subito la risposta che ti serve su informazioni e servizi

    LASCIATI CONSIGLIARE

    Vivi al meglio Ascoli Piceno

    Abbiamo tante proposte e suggerimenti
    da condividere per rendere unica la tua esperienza.

    LASCIATI CONSIGLIARE

    Ascoli Piceno svelata da occhi curiosi

    #ascolipiceno2024

    Seguici su

    Facebook
    Instagram

    Copyright © Visit Ascoli – Viaggio alla scoperta di Ascoli Piceno 2021